Martinismo e Via Martinista, di Filippo Goti

Visite: 1642

254 Pagine 

Prezzo €14,00 

Il martinismo è una libera associazione di uomini e donne che si riconoscono attorno ad un ideale di reintegrazione spirituale, e perseguono questo obiettivo tramite gli strumenti e gli insegnamenti propri della struttura in cui operano. Questo ideale, seppur in forme e contenuti peculiari, è presente in ogni tradizione e cultura iniziatica; ed assume nel martinismo veste simbolica, esoterica, ed operativa cristiana. In quanto il martinismo, come vedremo nel proseguimento della lettura, è Ordine Cristiano ed è quindi nei suoi simboli, narrazioni, miti, e corrente spirituale che trova impianto, fisionomia e linfa vitale la propria docetica e ritualità.

Obiettivo di questo libro non è tanto quello di offrire al lettore una storia del martinismo basata su date e nomi, quanto piuttosto quella di mostrare le idee che hanno animato in Nostro Venerabile Ordine, dalla costituzione fino ai giorni nostri. Particolare attenzione viene data ai rapporti fra il martinismo e le altre organizzazioni iniziatiche (Massoneria, Eletti Cohen, Ermetismo Kremmerziano, e Chiesa Gnostica), in modo tale da mostrare la peculiarità del nostro deposito iniziatico, e la flessibilità della nostra struttura.

Il libro di 224 pagine si compone dei seguenti capitoli:  Introduzione-  Cos’è il martinismo - La natura del rapporto iniziatico martinista - Chi ha fondato il martinismo - Il martinismo è ordine cristiano - Martinismo e massoneria - L’archetipo sacerdotale martinista - Le donne iniziatrici - La formula pentagrammatica - Chiesa gnostica e martinismo - L’ermetismo kremmerziano e il martinismo - La questione Eletti Cohen - I colori del martinismo - Eggregore martinista - Conclusioni.