Articoli

Percorsi Psichedelici – Convegno annuale del SISSC

Visite: 1138

Società Italiana per lo Studio degli Stati di Coscienza

& il Centro di Cultura Contemporanea, presentano:

PERCORSI PSICHEDELICI - Allucinogeni, culture e società

24 - 26 AGOSTO 2017

c/o Centro di Cultura Contemporanea (ex Birrificio Metzger)

Via Bogetto 4g TORINO (zona Piazza Statuto)

Scopo del tradizionale convegno annuale SISSC è quello di offrire spunti di riflessione sul rapporto tra le “droghe sacre” e l’uomo nella loro reciproca influenza, partendo da vari contesti ed esperienze, sia antiche che contemporanee. Diventa anche un’occasione, a quasi trent’anni dalla nascita della SISSC, di ripercorrere le acquisizioni della Ricerca negli ultimi decenni.  

PROGRAMMA:

Leggi tutto: Percorsi Psichedelici – Convegno annuale del SISSC

Il Segreto degli Iniziati - H. Sabetay

Visite: 1318

La parola « segreto » viene direttamente dal latino e designa qualcosa che viene tenuto separato o nascosto alla vista o conoscenza di coloro che non sono ammessi a parteciparne. Ci sono dei segreti convenzionali o arbitrari che possono aver effetto sui più vari argomenti, secondo gli scopi della comunità il cui interesse sembra essere di celare certi fatti od informazioni. Ci sono state in tutte le epoche delle società appartate i cui membri sono legati da un giuramento che li impegna a non rivelare le operazioni interne del gruppo. Associazioni con mire politiche hanno spesso rappresentato una parte decisiva nei destini delle nazioni. Del tutto differenti sono quelle organizzazioni che sono in possesso dei veri segreti dell'Iniziazione, ed in cui una tradizione spirituale viene trasmessa ai seguaci. 

Leggi tutto: Il Segreto degli Iniziati - H. Sabetay

Oltre le soglie del tempo: l’ermetica visione dell’Arcana Urbe – Stefano Mayorca

Visite: 956

Nel lungo ciclo temporale, ciclico divenire, che mena verso le regioni impenetrabili del mito e delle sue misteriose e arcaiche dimensioni, si cela il magico cammino dell’Urbe, magica testimonianza di antichi splendori e di ermetiche assonanze. Luogo carico di ancestrali richiami e di ctonie vibrazioni,  che nelle pieghe del tempo, hanno visto nascere l’eterna impronta dell’immortale Roma e dei suo Déi e Dee dalle multiformi effigi. Scriveva Empedocle, il filosofo greco: “La divinità non porta testa umana, né dalle sue spalle scendono due rami, non ha né piedi né ginocchia veloci né il sesso peloso, ma solo uno spirito, sacro ed ineffabile, governa e percorre tutto l’universo con la velocità del pensiero”. Questa è l’Urbe, intrisa di magia, ricoperta di mistero. E nel nome degli Dèi si cela l’incantamento. Il coro dell’Antigone di Sofocle, invocando Dioniso, lo chiama: “Dio che di nomi abbondi”. 

Leggi tutto: Oltre le soglie del tempo: l’ermetica visione dell’Arcana Urbe – Stefano Mayorca

La Divinazione Pantea – N.R. Ottaviano

Visite: 1717

Diverse forme divinatorie — Superstizioni da Folk-lore — Percezioni della Natura e dell'ambito — I solitarii o monaci — L'interpretazione — La lubricità di Pane e il suo simbolismo — Necessità di studiare le mitologie — Costumi divinatorii volgari — Tutte le anime hanno fenomeni premonitorii – Il linguaggio sibillino —Un esempio di talismano per l'intelligenza dei simboli.

I.

Non si è potuto storicamente accertare la dicerìa della famosa voce della morte del Gran Pane innanzi alla invadenza cristiana(1). Non è probabile se il Pane volle nella intenzione del mitologo personificare l'anima della natura viva e pensante; e potrebbe essere una chiacchierata sognata da qualcuno dei tanti maniaci religiosi, manìa ragionante o che dà l'illusione del ragionamento, e che accompagna tutti i periodi di conflitto sociale e psicologico tra i fautori della novità e i conservatori del vecchio. Lascio ad altri vogliosi l'esercizio della discussione sull'argomento, per dire poche cose della natura pantèa.

Leggi tutto: La Divinazione Pantea – N.R. Ottaviano